Descrizione progetto

isolamenti termoacustici isolpol

La  CLAUDIOFORESI s.r.l. nata nel 1979, si è caratterizzata per l’attenzione all’edilizia civile ed industriale, sviluppando soluzioni innovative e specializzandosi negli isolamenti termoacustici e nelle impermeabilizzazioni con il poliuretano a spruzzo  ISOLPOL®. Da sempre la ricerca e lo sviluppo di prodotti all’avanguardia per l’edilizia è l’obbiettivo prioritario dell’organizzazione tecnica e commerciale, con lo scopo di soddisfare ed anticipare le richieste di mercato.
L’esperienza più che trentennale rappresenta la migliore garanzia per ogni intervento.
La moderna organizzazione aziendale e  l’elevato livello tecnologico degli impianti, consentono una rapida e qualificata operatività. La posa in opera del poliuretano a spruzzo  ISOLPOL®  viene realizzata da  operatori qualificati del settore.

  • ATOSSICO: non  libera  sostanze  di nessun genere (vapori o fumi tossici) né prima né durante il suo ciclo di vita.
    Viene utilizzato in innumerevoli settori ad esempio farmaceutico, giochi per bambini, vestiario…, che lo rendono testato sotto ogni punto di vista. È stato giudicato dallo IARC (Organizzazione Internazionale per la Ricerca contro i Tumori) come prodotto non classificabile per quanto riguarda la cancerogenicità per l’uomo.
    È assimilabile ai rifiuti urbani; non necessita di particolari precauzioni per essere manipolato ed è insolubile e non metabolizzante; non cancerogeno ed innocuo (Certificato Medicina del Lavoro, rilasciato dall’Università di Ancona).
  • INALTERABILE: inattaccabile da  microrganismi, presenta vantaggi sotto il profilo della durata, delle prestazioni e dell’ igiene delle strutture.
  • TRASPIRANTE: grazie alla sua particolare struttura cellulare che permette il passaggio delle molecole dell’aria ma non quelle dell’acqua, essendo quest’ultime molto più grandi rispetto a quelle dell’ aria. Elimina il fenomeno condensa.
  • EFFICIENTE: può  essere  applicato  su qualsiasi materiale da costruzione e non occorrono elevati spessori di poliuretano ISOLPOL per ottenere un edificio a risparmio energetico, conforme alle normative in vigore (D.Lgs.n. 311/2006) , è così possibile ridurre il pacchetto murario.
  • UNIFORME: essendo   applicato  a spruzzo dà la possibilità di creare un corpo unico senza giunture, eliminando perfettamente tutti i ponti termoacustici (travi – pilastri) e le fessure presenti sulla muratura di max. 1 cm.
  • RAPIDITÀ di fornitura e posa in opera effettuata con squadre altamente specializzate, che consentono di isolare in una sola giornata elevate superfici, in completa autonomia e con propri impianti di unità mobile, eliminando gli inconvenienti della posa effettuata da operatori non specializzati.
  • VANTAGGIOSO: abbatte i costi per il riscaldamento e garantisce ottimi risultati sia termici che acustici.

RESINA POLIURETANICA ISOLPOL 15 : ISOLAMENTI TERMOACUSTICI

tabella-isolpol30

 

Rapporto di prova n° 214 – 884 del 08/08/2006 valore indicativo di conduttività termica invecchiata (media 25 anni di esercizio), valutato con gli incrementi riportati nella tabella C. 2 della norma UNI EN 13165.

Stratigrafia della muratura utilizzata per la realizzazione della prova in laboratorio: intonaco 15 mm – blocco doppio uni comune – resina espansa ISOLPOL a spruzzo 40 mm densità 30 kg/mc – aria 40 mm – tramezzo 80 mm – intonaco 15 mm.

* Valori certificati.

COPERTURE
L’isolamento termico costituito da resina espansa ISOLPOL® 30, viene applicato direttamente sui piani di posa:

  • Solai in laterocemento
  • Soletta in cls armato
  • Elementi prefabbricati in cls armato
  • Solai in cls armato alleggerito
  • Altro

Che si dovranno presentare puliti, privi di asperità e asciutti

Copertura a falde inclinate
Direttamente sullo strato coibente spruzzato ISOLPOL, si provvede al montaggio delle tegole o coppi, ancorando le file con malta cementizia.

Copertura piana pedonabile con pavimento
Direttamente sullo strato coibente spruzzato, si procede alla posa in opera di:

  • Massetto per le pendenze realizzato mediante sabbia e cemento, lo strato dovrà presentare una superficie ben compatta e priva di irregolarità.
  • Manto impermeabile (secondo quanto indicato dal produttore)
  • Posa in opera di massetto in cls.
  • Posa in opera della pavimentazione

iso_applica_1 iso_applica_2

PARETI PERIMETRALI ESTERNE
L’isolamento termoacustico costituito da resina espansa ISOLPOL ® 30, viene applicato direttamente sulla superficie interna delle pareti esterne realizzate in:

  • Forati
  • Blocchi
  • Mattoni
  • Mattoni faccia vista
  • Altro

Legati con giunti orizzontali e verticali continui in malta cementizia, priva di fessure ed eventuali eccessi di malta.
A ridosso dello strato coibente si provvederà ad erigere la controparete in forati o blocchi o mattoni… legati con giunti orizzontali e verticali continui in malta cementizia, lasciando un’intercapedine di aria di almeno 40 mm.

isolpol30-1

SOTTOFONDO DI PAVIMENTI
L’isolamento termico costituito da resina espansa ISOLPOL ® 30, viene applicato dopo l’installazione di tutti gli impianti (elettrici, termici, idrici…) fissati con malta cementizia, sui piani di posa costituiti da:

  • Un solaio in laterocemento
  • Un solaio in c.a. alleggerito
  • Elementi prefabbricati in c.a.p.
  • Altri

Che si dovranno presentare puliti, privi di asperità e ben livellati.
Quindi direttamente sullo strato coibente spruzzato si procede alla posa in opera del massetto di sottofondo di almeno 70 mm, per spessore inferiore utilizzare una rete elettrosaldata, pavimentazione a scelta.

isolpol30-2

La Resina Poliuretanica ISOLPOL può essere applicata ad iniezione come Resina ISOLPOL 15 e Termocappotto

Le immagini e le caratteristiche riportate su questa pubblicazione non sono vincolanti.
La Claudioforesi srl si riserva il diritto di apportare modifiche ai prodotti senza alcun obbligo di preavviso.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook.